CHI SIAMO

LA STORIA DI BUY AND HELP

Buy and Help nasce da un sogno. Un grande sogno.
il sogno di stare dalla parte dei bambini, il sogno di aiutarli,
  il sogno di donare loro consapevolezza con amore,
  il sogno di farli sentire davvero speciali e utili alla comunità
così che lo siano davvero
anche quando saranno adulti e genitori.

Da molti anni coinvolgiamo i bambini in piccoli progetti solidali per pulire le città dalle cartacce, per raccogliere cibo per le famiglie in difficoltà, per far sentire più apprezzate le persone anziane, per collaborare con i ragazzi disabili, etc.
I risultati sono a dir poco stupendi!!!
I bambini si divertono un mondo, imparano, maturano e divulgano con genuinità agli altri bambini. Preferiscono venire con noi a fare volontariato per la propria comunità, quartiere o città, piuttosto che stare davanti alla Play Station o alla tv. Si sentono importanti e speciali nel magico mondo del “fare”!

Visto il successo delle nostre iniziative sul territorio trevigiano e la gioia espressa da questi bimbi, abbiamo pensato in grande: perché non allargare gli orizzonti del nostro impegno alle associazioni, ai volontari e ai bambini in tutta Italia?
Nasce così il sogno di Buy and Help.

Se vogliamo davvero cambiare il mondo, secondo noi di Buy and Help, dovremmo dedicare più tempo, energia e amore ai bambini. Oggi.
I risultati rivoluzionari si vedranno tra decenni quando questi bambini, una volta adulti, saranno diventati persone speciali in ogni professione, che siano panettieri, impiegati, disoccupati, imprenditori, casalinghe, capi di stato.

Un giorno Alessio (il papà di Buy and Help ;-)), legge un libro sulla comunicazione scritto da Massimo, un imprenditore atipico, ne rimane affascinato e decide di conoscerlo.
Lo incontra, condivide con lui ideali, entusiasmo, visione e il sogno di un mondo migliore per tutti i bambini.

Massimo, un etico sognatore che ama le utopie, convinto da sempre che non accade nulla se prima non c’è un sogno, nell’attimo d’un battito d’ali, decide che il suo percorso e quello di Buy and Help saranno comuni all’unisono.
Nel dicembre 2019 vede così la luce il sito www.buyandhelp.it con i primi 4 progetti solidali da sostenere.

L’entusiasmo e la fiducia ci accompagnano quotidianamente in questo ambizioso percorso, ma nonostante Buy and Help sia un’idea fantastica e rivoluzionaria, le difficoltà non mancano.
Raccontarla al mondo e comunicare alle persone la bontà e la trasparenza di questa iniziativa è arduo, ma gli obiettivi che Buy and Help si è posta, le vite dei tanti bambini che potrebbe contribuire a migliorare, meritano l’impegno e la fatica che Alessio, Massimo, Monica, Matteo C., Susanna, Lorenzo, Maddalena, Matteo F., Antonello, Michele C., Danny, Riccardo, Nicola, Michele M., Andrea, Marta, Paola, Massimiliano, Anna, Christian, Marcelo e tutte le persone impegnate allo sviluppo di questo fantastico progetto, dedicano quotidianamente.

Buy and Help può avere successo solo se persone che si riconoscono nei nostri valori, in parole come altruismo, etica, generosità, amicizia, affetto, positività, comprendano l’importanza di questa iniziativa, la sua disarmante e gratuita semplicità, condividendola con i propri famigliari, amici, colleghi e conoscenti.

Noi ci siamo messi in gioco e abbiamo deciso di dedicare una buona parte del nostro tempo e un posto speciale del nostro cuore, a Buy and Help.

Crediamo che un mondo migliore sia possibile.
Crediamo che si possano cambiare le regole del gioco, partendo da piccoli gesti che ognuno di noi può fare, senza troppa fatica.
Se siamo in tanti tutto questo può essere realtà!

E tu cosa ne pensi?

Desideri essere un “Buy and Helper”?
Lo diventerai semplicemente utilizzando il nostro portale gratuito 😉

DALLO STATUTO DI BUY AND HELP

La società, per il raggiungimento dell'oggetto sociale, in qualità di società benefit, intende perseguire una o più finalità di beneficio comune, operando in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, territori, ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interesse.

In qualità di società benefit, la società persegue le seguenti finalità di beneficio comune:

  • la promozione e diffusione di modelli e sistemi economici e sociali a prova di futuro ed in particolare di società benefit in diversi settori dell'economia;
  • la collaborazione e la sinergia con organizzazioni non profit, fondazioni, associazioni, società e imprenditori il cui scopo sia allineato e sinergico con quello della società, per contribuire al loro sviluppo e amplificare l'impatto positivo del loro operato.

In particolare, la società nello svolgimento della sua attività, intende perseguire i propri fini istituzionali attenendosi ai seguenti principi:

  1. Nel governo dell'impresa per realizzare un modello organizzativo nel quale la comunione sia il valore fondamentale della propria organizzazione ad ogni livello, le funzioni e i ruoli aziendali sono definiti con chiarezza ed esercitati con spirito di servizio e di responsabilità. Lo stile di direzione è partecipativo. Gli obiettivi aziendali sono condivisi e adeguatamente verificati in modo trasparente, avendo una particolare attenzione per la qualità delle relazioni tra tutti i soggetti coinvolti (stakeholders). Quando la società ottiene profitti, i soci si impegnano a condividerli per destinarli, nel rispetto delle procedure nella forma d'impresa e delle situazioni sociali in cui opera, attribuendo a questi obiettivi uguale importanza: aiuto di persone in situazione di indigenza attraverso varie forme di intervento, tese all'inclusione comunitaria e produttiva, sviluppo e consolidamento dell'impresa nei mercati in cui opera, miglioramento della qualità dei servizi offerti, creazione di nuovi posti di lavoro, remunerazione dei soci.
  2. Nei rapporti con i lavoratori la società favorisce tra i suoi membri l'instaurarsi di un clima di fiducia reciproca, in cui sia naturale mettere liberamente a disposizione i propri talenti, idee e competenze a vantaggio della crescita e del progresso dell'azienda. Poichè la prima scuola di formazione è sempre la comunità aziendale, nei suoi vari rapporti, la società adotta criteri di selezione del personale e di programmazione dello sviluppo professionale per i lavoratori tali da agevolare l'instaurarsi di tale atmosfera. Fornisce opportunità di aggiornamento e di apprendimento, con una particolare attenzione ai giovani, dentro e fuori l'impresa. la società vuole creare un clima di comunicazione aperto e sincero, che favorisca lo scambio di idee e di informazioni tra tutti i livelli di responsabilità.
  3. Nel rapporto con i clienti, i fornitori, i finanziatori, e in genere gli altri portatori d'interesse (stakerholders) la società si impegna a costruire e rafforzare buone e aperte relazioni con i clienti, i fornitori e la comunità del territorio in cui opera, la cui salvaguardia e miglioramento è parte integrante della propria missione. L'impresa si rapporta in modo leale e civile con i concorrenti, fornitori, clienti, la società civile e la pubblica amministrazione, che sente come essenziali partner per il raggiungimento del bene comune.

Fare del bene è semplice, basta un click!

Registrati ora